Home page » Trasparenza

Trasparenza

L’art. 97 della Costituzione indica le caratteristiche richieste alla Pubblica Amministrazione: imparzialità e buon andamento.
Già da questo a rigore si evince la necessità della trasparenza, ossia della massima circolazione possibile delle informazioni sia all’interno del sistema amministrativo che tra questo e il mondo esterno. La trasparenza è infatti l’elemento che rende possibile ai cittadini conoscere, verificare, partecipare ed eventualmente esercitare un impulso correttivo per una buona e imparziale attività dei pubblici poteri.

A parte l’implicito, e necessariamente sintetico, dettato costituzionale ed a parte la fondamentale legge sul procedimento e sul diritto di accesso ai documenti amministrativi, L. 7 agosto 1990, n. 241, modificata ed integrata dalla L. 3 maggio 2005, n. 15, esiste tutta una serie di disposizioni anche frammentarie e ridondanti con “un’ipertrofia della disciplina degli obblighi di pubblicazione e la loro dispersione in un gran numero di atti normativi” (CIVIT – Commissione indipendente per la valutazione, l’integrità e la trasparenza delle Pubbliche Amministrazioni, “Per una semplificazione della trasparenza”, dicembre 2012).

Tuttavia l’art. 11 comma 1 del D.Lgs 27 ottobre 2009, n.150 intende ricomporre il quadro ad unità e conferire una precisa finalizzazione laddove definisce la trasparenza come “accessibilità totale, anche attraverso lo strumento della pubblicazione sui siti istituzionali delle amministrazioni pubbliche, delle informazioni concernenti ogni aspetto dell'organizzazione, degli indicatori relativi agli andamenti gestionali e all'utilizzo delle risorse per il perseguimento delle funzioni istituzionali, dei risultati dell'attività di misurazione e valutazione svolta dagli organi competenti, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo del rispetto dei principi di buon andamento e imparzialità. Essa costituisce livello essenziale delle prestazioni erogate dalle amministrazioni pubbliche ai sensi dell'articolo 117, secondo comma, lettera m), della Costituzione”.
È da osservare che anche la recente Legge “Anticorruzione”, L. 6 novembre 2012, n. 190, fa esplicita menzione degli obblighi di trasparenza.

Il principio della trasparenza, inteso come «accessibilità totale» alle informazioni che riguardano l'organizzazione e l'attività delle pubbliche amministrazioni, è stato ulteriolmente affermato con decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 con le modifiche apportate dal decreto legilativo 25.05.2016 n. 97. Obiettivo della norma è quello di favorire un controllo diffuso da parte del cittadino sull'operato delle istituzioni e sull'utilizzo delle risorse pubbliche.

Non solo dunque in ossequio formale ai dettami normativi ma per favorire il controllo sociale sul proprio operato, l’Archivio di Stato di Lucca inserisce sul suo sito istituzionale l’area della Trasparenza, avvertendo comunque che, per comodità di consultazione, i dati più propriamente legati all’organizzazione ed a talune attività sono presenti sul sito nelle specifiche aree tematiche.

Le informazioni relative agli Uffici Centrali e Periferici del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo sono pubblicate nella sezione "Trasparenza valutazione e merito" del sito web del MiBACT.

sito web.